La ciambella alle mandorle e amaretto è una torta da credenza soffice e profumata, ideale per iniziare la giornata con gusto e leggerezza.

Il binomio mandorle-yogurt greco rende la torta estremamente morbida, umida al punto giusto e scioglievole in bocca, perfetta per ogni momento della giornata.

Realizzata con pochi ingredienti e veloce da preparare, la ciambella alle mandorle e amaretto può essere gustata al naturale per una sana colazione o per accompagnare il tè del pomeriggio.

Arricchita però da una golosa crema al cioccolato o alla vaniglia, da un coulis di frutta o da frutta sciroppata si trasforma in pochi istanti in un irresistibile dolce da fine pasto.
Così, pur nella sua semplicità, riesce ad accontentare sempre tutti.

Se, come me, amate le mandorle, la ciambella alle mandorle e amaretto è un dolce da non lasciarsi sfuggire.
Provare per credere!

Ciambella alle mandorle e amaretto

Ingredienti per uno stampo da bundt cake da 6 cup
Piatto Breakfast, Dolci, merenda, torte
Keyword bundt cake, colazione, dolci, mandorle, merenda, torta, yogurt
Preparazione 15 minuti
Cottura 45 minuti
Porzioni 8 perone
Chef Federica Di Marcello

Ingredienti

  • 150 g farina 00
  • 150 g mandorle in farina
  • 150 g burro morbido (19-21°C)
  • 150 g zucchero semolato tipo Zefiro
  • 150 g yogurt greco 0% di grassi
  • 100 g uova intere (2 medio-grandi, sgusciate)
  • 45 ml Amaretto di Saronno
  • 1 cucchiaino estratto di vaniglia
  • 8 g lievito per dolci
  • 1/4 cucchiaino sale
  • q.b. zucchero a velo per spolverare

Istruzioni

  1. In una ciotolina, sbattete le uova con l'estratto di vaniglia; tenete da parte.
  2. Nella ciotola della planetaria, setacciate la farina con il lievito, aggiungete zucchero, farina di mandorle, sale e mescolate con la foglia a bassa velocità per 30 secondi.
  3. Unite il burro morbido a pezzetti e lavorate, sempre con la foglia a bassa velocità, fino a sfarinare il composto.
  4. Unite lo yogurt e continuate a lavorare a bassa velocità fino a che gli ingredienti secchi saranno inumiditi, poi passate a velocità medio-alta e sbattete per 1’30” ripulendo le pareti della ciotola al bisogno.
  5. Aggiungete le uova in 2 volte, sbattendo per 20 secondi dopo ogni aggiunta, e terminate con il liquore in 2 riprese, mescolando ancora per 30 secondi in tutto e amalgamando bene.
  6. Trasferite l'impasto nello stampo imburrato e infarinato, sbattetelo leggermente sul tavolo per eliminare bolle d'aria e livellate la superficie con una spatola.
  7. Fate cuocere in forno caldo statico a 175°C per 40-50 minuti circa (vale la prova stecchino).
  8. Lasciate riposare la ciambella per 10 minuti nello stampo poi sformatela e trasferitela a raffreddare su una griglia.
  9. Spolverate a piacere di zucchero a velo appena prima di servire.

Note

Con le stesse dosi potete realizzare 10 muffin grandi o, come nel mio caso, 6 mini bundt e 1 muffin grande extra.
Nel caso delle monoporzioni, fate cuocere a 180°C statico per circa 30-35 minuti, verificando sempre la cottura con la prova stecchino.
La torta si conserva bene, a temperatura ambiente, per 2-3 giorni, chiusa in un sacchetto di plastica per alimenti.

error: