Contrariamente a ciò che il nome di questo dolce fa pensare, il Pan de Pascua è un dolce tipico del Natale cileno.

Originariamente si trattava di un pane arricchito con frutta secca e spezie che è stato sdoganato anche in Europa, grazie agli emigrati che con sé portano non solo valige ma anche tradizioni gastronomiche.

Pan de Pascua cileno senza glutine - SayGood

Si nota una certa familiarità con dolci come lo Stollen, il Panforte e il più famoso Panettone, benché la consistenza vari di ricetta in ricetta.

Il profumo che si spande per casa durante la cottura di questo ricco dolce viene superato solo dalla sua bontà.

Natale, camini accesi, regali, famiglia, tepore e serenità sono ciò a cui ogni boccone fa pensare.

Di facile esecuzione, è un dolce da credenza che dura molti giorni senza deteriorarsi né nella consistenza, né per quanto riguarda il gusto.

Noi qui abbiamo voluto proporre la nostra versione senza glutine, in modo che tutti, celiaci compresi, possano goderne.

Pan de Pascua cileno senza glutine - SayGood

Pan de Pascua senza glutine

Il dolce tipico delle festività natalizie In Cile

Piatto Dolci
Cucina sud america
Keyword Natale
Chef Sonia Mancuso

Ingredienti

  • 175 g burro
  • 125 g zucchero
  • 220 g farina senza glutine per dolci (Le farine dei nostri sacchi)
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio miele
  • 1 cucchiaio rum scuro
  • 1/2 cucchiaino aceto di mele
  • 1 limone biologico
  • 1 cucchiaino cannella in polvere
  • 1 pizzico chiodi di garofano in polvere
  • 1 pizzico noce moscata grattugiata
  • cardamomo qualche seme schiacciato
  • limone la scorza grattugiata
  • 50 g mandorle pelate
  • 50 g noci tritate
  • 100 g uvetta
  • 100 g canditi certificati gluten free
  • 1 cucchiaino lievito per dolci certificato gluten free
  • 1 cucchiaino bicarbonato
  • 10 g albume
  • 60 g zucchero a velo certificato gluten free
  • ribes

Istruzioni

  1. Qualche ora prima di iniziare, mettete l'uvetta in ammollo con il rum e tirate fuori dal frigo il burro in modo che possa ammorbidirsi.

  2. Montate bene con le fruste elettriche il burro con lo zucchero e quando avrete ottenuto una massa spumosa e chiara, incorporate un uovo alla volta.

  3. Unite il miele e il rum (che avrete ottenuto facendo sgocciolare l'uvetta). Infine incorporate l'aceto. 

    Unite un cucchiaino di farina (prelevato dal totale) alle mandorle e mescolate, servirà a non farle affondare nell'impasto.

  4. Setacciate la farina a cui avrete mescolato il bicarbonato e il lievito e incorporatela alla montata di burro e uova. 

    Unite tutte le spezie, la scorza grattugiata del limone, le noci ridotte in polvere, le mandorle e l'uvetta.

  5. Mescolate bene in modo da ottenere un impasto omogeneo. 

    Imburrate e foderate con carta da forno uno stampo da 16 cm con fondo amovibile, facendo in modo di rialzare i bordi con la carta da forno per ottenere un'altezza di 10 cm circa.

  6. In alternativa potete usare un pirottino di carta per panettoni di 16 cm per 10 cm di altezza, da posizionare dentro lo stampo per torte.

  7. Preriscaldate il forno a 170° e cuocete il dolce per circa 1 ora.  Dopo 50 minuti, verificate la cottura introducendo un lungo stecchino al centro del dolce e, se esce asciutto, il dolce è cotto, altrimenti coprite la superficie con carta alluminio e preseguite la cottura di altri 10 minuti.

  8. Una volta cotto, aspettate che il dolce sia tiepido e rimuovetelo dallo stampo. Se avete usato un pirottino per panettone, non è necessario staccarlo.

  9. Nel frattempo, preparate la glassa mescolando con le fruste l'albume a cui unirete gradatamente lo zucchero a velo setacciato. 

    Quando otterrete la consistenza desiderata, colate la glassa sulla sommità del dolce e, quando la glassa si sarà solidificata, decorate con dei rametti di ribes e spolverate di zucchero a velo.

Note

Il dolce resiste svariati giorni, basta coprirlo con una campana di vetro, oppure chiuderlo in un sacchetto di cellophan.

Potete decorare la sommità con amarene o ciliegie candite, sono più durevoli e meno deperibili del ribes, ma altrettanto grazioei alla vista.

Se non trovate questo mix per dolci senza glutine, usatene pure un altro oppure usate un mix di farine naturali.

Benché l'aspetto esterno scuro spinga a pensare che il dolce sia stracotto, in realtà all'interno è molto soffice e non si secca col trascorrere dei giorni, basta avere l'accortezza non lasciarlo all'aria, ma di coprilo per bene.

Se non amate i canditi o le mandorle, potete sostituirli con le nocciole e con le gocce di cioccolato oppure ometterli del tutto.

La ricetta originale da cui ho attinto è questa.

Pan de Pascua cileno senza glutine - SayGood

error: