La ricetta di questo Riso con curry rosso ha una storia come tutte le ricette in cucina più o meno: avevo invitato alcuni colleghi di Achi per cena e preparato un piatto che adoro: la bourguignonne!
Ma avevamo comprato troppa carne e, quindi, che fare con gli avanzi?
Avevo il pomeriggio libero e potevo dedicarmi a cotture lunghe, quindi, mi sono decisa a provare
un curry rosso. Lo avevo in mente molto speziato e consistente: è venuto un piatto da fine del
mondo!

Riso Basmati con Curry rosso di manzo danese

Piatto Primo piatto
Cucina Indian
Keyword RISO BASMATI
Porzioni 8 persone
Chef Giada e Antonella Barbera

Ingredienti

Ingredienti per il curry

  • 400 g manzo danese
  • 1/2 cipolla rossa
  • olio evo
  • sale
  • 700 g passata di pomodoro
  • 2 cucchiaini triplo concentrato di pomodoro
  • 2 cucchiaini paprika dolce
  • 2 cucchiaini paprika piccante
  • 2 cucchiaini pimentòn picante supremo
  • 2 cucchiaini spezia tandoori
  • 1 cucchiaino curry
  • 1 cucchiaino pepe nero

Ingredienti per la marinatura della carne:

  • 1 cucchiaio mostarda al miele
  • 1 cucchiaio salsa di soia senza sale
  • 2 cucchiaini erba cipollina tagliata finemente
  • 1 cucchiaio aceto di vino bianco

Ingredienti per servire:

  • Erba cipollina fresca e tritata q.b.
  • 400 g riso basmati

Istruzioni

  1. Tagliate la carne a tocchetti, seguendo i nervi così da non rovinarla e mettetela a marinare per almeno 40 min. in frigo, mescolando ogni tanto.

    Tagliate la cipolla a velo e fatela soffriggere leggermente in una casseruola, possibilmente antiaderente, così non dovrete star lì a mescolare troppo spesso.

    Io uso le casseruole di ghisa e mi trovo superbamente!

  2. Una volta dorata, aggiungete la carne e fatela soffriggere così da sigillarne i succhi all’interno.

    Aggiungete la passata di pomodoro, salate e coprite.

  3. Nel frattempo, riscaldate 3 cucchiai di acqua e sciogliete le spezie e il concentrato nell’acqua calda.

    Questo passaggio vi aiuterà a rendere il vostro curry molto più saporito, in minor tempo. Se, invece, avete tante ore a disposizione, diluite solo il concentrato e unite le spezie poco alla volta, per dosarle in base ai vostri gusti.

  4. Man mano che il curry cuoce, aggiungete le spezie secondo ciò che preferite e regolate di sale e olio.
  5. Il curry dovrà cuocere circa 3/4 ore a fiamma molto bassa e coperto. Sarà pronto quando il pomodoro si sarà ben ristretto e non lascerà residui acquosi nella pentola.

  6. Chiaramente, se avete fretta, potete cuocerlo a fiamma più sostenuta: in questo caso saranno sufficienti 40 minuti circa. Sarà un sapore poco meno intenso ma potrete rimediare sciogliendo le spezie nell’acqua, come vi ho spiegato sopra, il gusto non ne risentirà!
  7. Questo è un piatto che va mangiato a temperatura ambiente, le spezie si percepiscono molto meglio in una pietanza non caldissima, quindi potrete prepararlo anche il giorno prima e tirarlo fuori dal frigo qualche ora prima di servirlo.

    Inoltre, potrete preparare anche il riso in anticipo e farlo freddare a temperatura ambiente.

  8. Mettete l’acqua a bollire, salatela e buttate il riso al bollore. Scolatelo al dente (a me piace che si senta sotto i denti), mettetelo nella pentola e conditelo con l’olio, poi sistematelo in un grande piatto da portata e lasciatelo freddare.
  9. Prima di servire, riscaldate appena il manzo a fiamma molto bassa se lo avete tenuto in frigo oppure servitelo a temperatura, sistemandolo sopra il riso e guarnendo con erba cipollina appena tritata.

    Se volete, potete servirlo in piccola ciotoline da mangiare con le bacchette, oriental style!

 

 

error: