Esiste un angolo di paradiso della Sardegna che si chiama Arbatax Park Resort, un vero e proprio parco naturale che si estende per circa 60 ettari sull’estremità della penisola di Capo Bellavista, a sud di Olbia e sulla costa orientale dell’isola.

Arbatax mi ha incantata per i suoi colori unici, per la sua flora mediterranea, per la sua fauna rara e sono stata colpita dalla professionalità e gentilezza dello staff, capace di soddisfare ogni necessità, culinaria e turistica.

Arbatax ParArbatax Par

Ho soggiornato in una delle splendide e nuovissime Suites del Mare, di cui ho potuto godere gli ampi spazi, l’eleganza e la raffinatezza e delle stupefacenti vetrate da cui si può ammirare la bellezza del paesaggio e la linea dell’orizzonte. La location, per l’attenzione all’inserimento naturalistico, per la cura del verde e per l’originalità delle strutture architettoniche e degli arredi interni, è davvero peculiare e sorprendente.

Alcune delle stanze di questo angolo di paradiso, compresa quella in cui ho soggiornato, sono un omaggio alla tradizione artistica della Sardegna e, in particolare, all’artista Maria Lai, nata ad Ulassai e considerata tra le più importanti artiste sarde per il tratto fortemente narrativo e concettuale delle sue opera, che si realizzano con tecniche tradizionali, arcaiche e piene di storia.

Arbatax ParArbatax ParArbatax Par

Difficile restare indifferenti in questo angolo della Sardegna: la penisola di Bellavista è un’isola nell’isola. In questo microcosmo trova la sua collocazione il Parco Naturalistico e Faunistico Bellavista, un’area di 40 ettari che ospita animali e piante tipici della fauna e flora sarda. Girando a piedi o a bordo dei bus dei “ranger” di Arbatax, è possibile ammirare nella loro habitat naturale  i mufloni, i cinghiali, i cavallini della giara, i daini, gli asini, le pecore e le mucche sarde.

Arbatax Par

Uscendo dal parco naturale, si nota la costa, caratterizzata dall’alternanza fra alte scogliere e spiagge incastonate in piccole insenature che diventano veri e propri fazzoletti di sabbia bianca in mezzo al mare cristallino.

Arbatax Par

Le rocce rosse, caratteristiche della zona, arricchiscono la natura con il loro colore contrapponendosi alla trasparenza ed alle mille sfumature del verde e del blu intenso del mare. Arbatax Par

Durante questo soggiorno ho potuto visitare anche Cala Goloritzè una delle spiagge più belle della costa ogliastrina, famosa per la caratteristica guglia alta 143 metri che la sovrasta e per l’arco naturale che si apre sul lato destro dell’incantevole baia. L’arenile è composto di piccoli ciottoli bianchi e sabbia bianca e sottile. Il Mare, in questo frangente, è turchese e profondo, con un’inspiegabile natura solitaria e selvaggia, di eccezionale interesse e bellezza.

Arbatax Par

Arbatax si trova a meno di due ore di macchina dall’aeroporto di Cagliari. E’ possibile prenotare il pacchetto completo comprensivo di transfer e scegliere uno dei cinque hotel a disposizione. Sette sono i ristoranti di tutta l’area e propongono menù della cucina internazionale, mediterranea e della tradizione sarda e di 2 pizzerie.

Il Resort propone agli ospiti varie formule: Pernottamento e Prima Colazione, Mezza Pensione e Pensione Completa. Gli ospiti del Hotel Telis possono acquistare il trattamento All Inclusive.

Per le informazioni sulle strutture presenti all’Arbatax Park, cliccate QUI.

Per prenotare una delle suites del mare, cliccate QUI.

 

error: