San Francisco, una delle città che rimane impressa nell’immaginario comune grazie a film e libri, e che spesso si sogna di visitare. Destinazione imperdibile se si visita la California del nord, si affaccia su una delle baie più famose degli Stati Uniti (dopo la New York bay), suggestiva nella sua nebbia mattutina, ma calda per il sole californiano che vi scotterà la pelle senza che ve ne possiate accorgere, a causa del vento che costantemente la colpisce. Per visitare San Francisco avrete bisogno di scarpe comode, un k-way contro il vento, e una felpa contro il freddo. La città è veramente molto grande, ma vale la pena visitarla a piedi, dalla mattina con la sua aria frizzante, alla sera con i suoi tramonti rosa sulla baia. Spesso San Francisco è una tappa di arrivo o ripartenza per viaggi nell’ovest degli Stati Uniti, quindi se non avete molto tempo da dedicare alla città, ecco 5 cose da fare a San Francisco.

1. Vedere i leoni marini al Pier 39. Il Pier 39 è un’area commerciale e turistica del porto di San Francisco. Sul molo 39 troverete negozi di souvenir, street food, ristoranti e vari intrattenimenti. Oltre ad assaggiare la famosa zuppa di vongole nella pagnotta (Clam Chowder), potrete vedere i leoni marini. In fondo al molo, sulla sinistra, i leoni marini si godono il sole californiano e i flash dei turisti che li paparazzano.

Leone marino San francisco

2. Vedere il Golden Gate Bridge. Se siete coraggiosi potrete anche arrivarci e percorrerlo in bicicletta, ma vi avviso: la strada per arrivarvi è molto, molto lunga. Dal distretto di marina sono circa 6 km, non in piano, quindi se siete pigri potrete prendere un taxi per arrivare al punto panoramico e proseguire da li.

golden gate bridge San francisco

3. Guidare in Lombard street. Se noleggiate un’auto avrete la possibilità di guidare in Lombard street, la famosa strada che dal presidio park arriva fino ai moli, famosa per gli 8 tornanti che scendono da una collina tra Hyde Street e Leavenworth Street. Lungo la strada, le famose case di legno di San Francisco, circondate da ortensie in fiore e tanto tanto traffico. Per percorrere la strada in auto c’è la fila. Per fotografare la strada dal basso c’è la fila. Per percorrerla a piedi c’è la fila. Quindi mettetevi l’anima in pace e fate la fila!

lombard street San francisco

4. Camminare per i quartieri residenziali. In tutta la zona centrale potrete osservare le bellissime case in stile vittoriano che si aggrappano alle colline della città. Se proprio avete bisogno di un indirizzo, potreste partire dalle Painted Ladies di Alamo Square, o le Four Seasons di Waller Street, ma in generale il consiglio è quello di camminare lungo il fantastico sali-scendi della città.

Case vittoriane cosa fare a san francisco

5. Un giro in Cable Car. Il consiglio è di partire dai capolinea, in particolare perché durante il tragitto, se il tram è pieno, non potrete salire. La tratta più gettonata è tra Powell e Hyde/Taylor che, partendo dalla zona di Union Square e passando per China Town, arriva nella zona Fisherman’s Wharf (a sinistra del Pier 39 e a destra del Golden gate Bridge quindi tornate ai punti 1 e 2). Anche qui, il consiglio è di andare presto la mattina, la fila diventa kilometrica in un attimo.

cable car San francisco

 

error: