Stampa

Finocchi caldi in agrodolce, con uvetta, pinoli e olive taggiasche

Porzioni 2 persone

Ingredienti

  • 2 finocchi
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 cucchiaio di uvetta
  • 1 cucchiaio di olive Taggiasche denocciolate
  • 1 cucchiaino di burro
  • 1 cucchiaino di zucchero semolato
  • 2 cucchiai di aceto bianco
  • sale e pepe

Istruzioni

  1. Mettete l'uvetta in ammollo in un bicchiere con dell'acqua calda.

  2. Lavate i finocchi, eliminate le parti più dure e dividete ognuno in 8 spicchi.

  3. Fate sbollentare i finocchi per 5 minuti in acqua calda.

  4. Scolate bene i finocchi non appena saranno morbidi.

  5. In una padella fate sciogliere il burro, adagiatevi i finocchi e cuocete per 30 secondi da un lato, girate e cuocete dall'altro lato. Salate e pepate.

  6. Tostate a parte i pinoli.

  7. Quando i finocchi avranno preso un bel colore ambrato da entrambi i lati unite l'aceto e lo zucchero e continuate la cottura per 2, 3 minuti. 

  8. Unite olive, i pinoli e l'uvetta ben strizzata e proseguite la cottura per un altro paio di minuti rigirando spesso i finocchi per avere una cottura uniforme.

  9. Gustate i finocchi ben caldi.

Note

I finocchi si mantengono buoni per uno o due giorni in frigorifero. In questo caso scaldateli prima di servirli.

Se volete rendere la ricetta "senza lattosio" potete sostituire il burro con la margarina o utilizzare un burro ad alta digeribilità.

Potete sostituire lo zucchero semolato bianco con lo zucchero di canna se preferite.