Stampa
filetto-alla-wellington

Filetto alla Wellington

Piatto secondi
Cucina English
Keyword filetto alla wellington
Preparazione 30 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 1 ora
Porzioni 4 persone
Chef Giada e Antonella Barbera

Ingredienti

  • 1 kg filetto di bue la parte più alta del filetto
  • 500 g funghi champignon anche già affettati
  • 200 g prosciutto crudo tagliato normale
  • qb olio, sale e pepe
  • 2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
  • 1/2 rotolo di sfoglia per le decorazioni a piacere

Istruzioni

  1. Prendete i funghi e tagliateli (potete usare anche quelli già affettati) e tritateli finemente da crudi. Fateli soffriggere in una padella con un filo d'olio, uno spicchio d’aglio, sale e pepe fino a cottura: ci vorranno circa 10 minuti con il coperchio. Metteteli da parte e lasciateli freddare, scolandoli dall'eventuale liquido in eccesso. Non buttatelo però, potete unirlo al sughetto del filetto e creare una salsa di accompagnamento da urlo!

    Porzionate il filetto in 4 parti di, più o meno, 250 g. l’una. Potete anche farlo porzionare al macellaio, l’importante è che il filetto sia tagliato nella sua parte più alta in modo che venga un pacchetto alto quando lo avvolgerete nella sfoglia. Se la fetta di filetto è troppo bassa, non verrà un perfetto filetto alla Wellington (e si stracuocerà!)

  2. Un primo trucco è quello di legare ciascuna fetta di filetto con lo spago da cucina, in questo modo quando lo soffriggerete manterrà la forma. Inoltre, non dovrete salare il filetto, ma solo peparlo, questo perchè il prosciutto crudo, durante la cottura, rilascia il suo sale e rende molto saporito anche il filetto; senza contare che avrete salato anche i funghi.

  3. In una padella, mettete un filo d’olio e soffriggete i pezzi di filetto facendo attenzione a girarli su ogni lato, aiutandovi con una pinza da cucina. Appena avranno preso colore, metteteli da parte in una gratella con sotto un piatto e fateli freddare: colerà anche il liquido di cottura che potrete usare per una salsa di accompagnamento allungandolo con vino rosso e brodo, salando e pepando. Quando il filetto sarà a temperatura ambiente, tagliate lo spago e preparate i pacchetti.

  4. Aprite il rotolo di sfoglia e tagliatelo a metà. Su un tagliere coperto di carta forno, posizionate 3/4 fette di prosciutto crudo, spalmate 1/4 del trito di funghi che avete preparato e posizionate il filetto nella parte iniziale dello strato di prosciutto, poi avvolgete il filetto nel prosciutto.

  5. Prendete il pacchetto di prosciutto e mettetelo al centro del rotolo di sfoglia: chiudete fino a ricoprire il pacchetto, rimboccate i lembi laterali e mettetelo su una teglia rivestita di carta forno. Fate così con gli altri 3 filetti.

  6. Solitamente, quando preparo una pietanza e utilizzo la sfoglia, se me ne avanzano alcuni pezzetti evito di buttarli ma li congelo così da poterli usare per decorare sfoglie e torte rustiche. Se non ne avete, usate 1/2 rotolo di pasta sfoglia in più e create delle strisce da tagliare con la rondella per i ravioli e posizionatele sul pacchetto in modo da decorarlo come più vi piace.

  7. Infornate a 200° in forno già caldo per 25/30 minuti: il tempo, per la sfoglia, di cuocersi e dorarsi.

  8. Un altro trucchetto è quello di posizionate la teglia nel ripiano più in basso del forno, in questo modo la parte inferiore non si ammollerà come succede spesso con la sfoglia quando è ripiena di ingredienti con una parte anche liquida (come l'acqua di cottura dei funghi o i succhi del filetto).

  9. Noi preferiamo cuocere questo tipo di carne a cottura media perchè, a farla al sangue, si rischia poi che il filetto si annacqui con il sangue quando lo si taglia e a noi non piace. Mangiamo al sangue un bel filetto alla griglia piuttosto!

  10. Sfornate e lasciate riposare per 10 minuti prima di servire, in questo modo la carne si stabilizzerà e non perderà i succhi di cottura.