Categories: LightPrimiVegetariano

Crema di cavolfiore viola e barbabietola

Crema di cavolfiore e barbabietola un primo piatto sano e colorato, ottimo per ravvivare le grigie giornate autunnali.

Il cavolfiore è una verdura che contiene poche calorie ma possiede un elevato potere saziante, quindi è perfetto per chi segue una dieta dimagrante. Ricco in potassio, ferro, calcio, acido folico e vitamina C è anche depurativo e rinfrescante. Per questa ricetta ho usato il cavolfiore viola che oltre a contenere gli stessi principi nutritivi del cavolfiore tradizionale è anche fonte di antocianine, pigmenti con azione antiossidante.

Per rafforzare il bel colore violetto di questa crema ho utilizzato anche la barbabietola rossa che potete facilmente trovare al mercato già cotta o anche al supermercato.
Potete insaporire la crema di cavolfiore viola e barbabietola con delle rondelle di cipollina cruda, mais e pezzetti di barbabietola. Per un tocco croccante aggiungete dei semi di sesamo.

Crema di cavolfiore viola e barbabietola rossa

Preparazione 15 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 35 minuti
Porzioni 2 persone

Ingredienti

  • 1 cavolfiore viola di medie dimensioni
  • 2 cucchiai semi di sesamo
  • 1 cipolla rossa
  • 4 fette barbabietola rossa
  • 2 cucchiai mais
  • 1 presa sale fino
  • 2 macinate pepe nero
  • 2 cucchiai panna acida
  • 3 cucchiai olio di oliva extra vergine
  • 2 cucchiai aceto bianco

Istruzioni

  1. Lavate il cavolfiore e tagliate le cimette. Lessate circa 20 minuti il cavolfiore in pentola a pressione con circa 1 litro 1 litro e mezzo di acqua, una presa di sale e 2 cucchiai di aceto bianco.

  2. Affettate mezza cipolla e tagliatela a dadini con un cucchiaio di olio e fatela soffriggere a fuoco basso.

  3. Eliminate la scorza dalla barbabietola rossa e tagliate 4 fette. Una volta cotto il cavolfiore scolatelo raffreddatelo sotto acqua corrente e frullatelo insieme a due mestolini di acqua di cottura. Aggiungete poi 2 fette di barbabietola rossa e frullate nuovamente per amalgamare tutto.

  4. Aggiungete la cipolla soffritta, due cucchiai di olio, pepate e se necessario regolate di sale.

    Decorate con le rondelle di cipolla, i semi di sesamo, il mais e la barbabietola a tocchetti e un cucchiaio di panna acida.

Note

Per conservare il bel colore viola del cavolfiore aggiungete 2 cucchiai di aceto bianco nell'acqua di cottura. 

Recent Posts

Frittata di zucchine stracchino e basilico

La frittata di zucchine è una ricetta classica facile e veloce da preparare: ho voluto rendere questa frittata di zucchine…

3 settimane ago

Hotel Faloria a Moena

Durante la mia permanenza a Moena ho soggiornato presso l'Hotel Faloria una delle strutture alberghiere più antiche di tutte le…

3 settimane ago

Moena la Fata delle Dolomiti

  Moena, nota anche come la Fata delle Dolomiti è senza dubbio una delle località più belle e conosciute delle…

3 settimane ago

Cabras, la Sardegna dei fenicotteri e della sabbia al quarzo

La Sardegna rimane per sempre scolpita nella memoria sin dalla prima visita che le facciamo. Sia che siamo bambini o…

2 mesi ago

Lago di Como: cosa fare a Faggeto Lario

Se sognate di visitare il Lago di Como e non sapere dove andare e come muovermi, allora impostate su maps:…

2 mesi ago

Filario: un’oasi con vista sul lago di Como

C'è un posto sul Lago di Como che regala quel senso di pace e relax assoluti nel momento in cui…

2 mesi ago