Gli Intrigoni emiliani sono tra i più antichi e tradizionali dolci di Carnevale serviti in Emilia Romagna e più precisamente nella zona di Reggio Emilia. Assomigliano molto alle più conosciute chiacchiere, e anche per gli intrigoni ne esistono diverse ricette, che cambiano di famiglia in famiglia a seconda della tradizione.

Il loro nome, indica il taglio verticale che viene eseguito al centro dell’impasto, e attraverso il quale si fa passare l’altra estremità, creando una specie di intreccio.
Generalmente vengono fritte nello strutto che lascia un sapore più deciso, ma nulla viete di utilizzare anche il classico olio di semi.

fritto-per-carnevale

 

Guardiamo insieme come prepararli.

 

Preparazione 30 minuti
Cottura 5 minuti
Tempo totale 35 minuti
Porzioni 6 persone

Ingredienti

  • 3 uova
  • 500 g farina
  • 150 g zucchero semolato
  • 1 arancio il succo
  • 1 bicchierino liquore Sassolino
  • zucchero a velo q.b.
  • 1 kg strutto per friggere

Istruzioni

  1. Per prima cosa separate i tuorli dagli albumi e montate gli ultimi a neve ben ferma.
    Spremete l'arancio e tenete da parte il succo.

  2. Nell'impastatrice versate tutti gli ingredienti tranne gli albumi.
    Impastate e quando il composto inizia ad amalgamarsi unite gli albumi.

  3. Una volta che l'impasto è liscio ed omogeneo toglietelo dall'impastatrice, lavoratelo velocemente su un piano infarinato poi tiratelo con la macchina per la sfoglia.

  4. Stendete la sfoglia sottile a circa 3 mm e tagliatela con una rotella dentellata formando tanti rettangoli larghi circa 4 cm e lunghi 15.
    Sempre con la rotella dentellata, fate un taglio all’interno di ciascun intrigone.

  5. Prendete poi un'estremità del rettangolo e fatela girare all'interno del taglietto, in questo modo formerete il cosiddetto intrigone, ovvero l'intreccio.

  6. Proseguite nello stesso modo per tutto l'impasto.
    Nel frattempo in una pentola sciogliete abbondante strutto per friggere.

  7. Quando è ben caldo tuffate gli intrigoni, pochi alla volta e lasciate cuocere fino a quando non saranno dorati da entrambi i lati.

  8. Fateli scolare su carta assorbente e una volta freddi, spolverizzate con abbondante zucchero a velo.

 

ricetta-intrigoni

 

intrigoni

 

error: