I biscotti alle mandorle e fiocchi d’avena, arricchiti da tante piccole gocce di cioccolato, sono biscotti rustici che ricordano vagamente i grancereale.

Croccantissimi, grazie alle mandorle tostate, e solo moderatamente dolci, i biscotti alle mandorle e fiocchi d’avena si preparano molto velocemente ma spariscono anche più in fretta!

Perfetti da sgranocchiare in qualunque momento della giornata, sul tavolo della colazione i biscotti alle mandorle e fiocchi d’avena renderanno il risveglio assai più piacevole, regalandoci l’energia di cui abbiamo bisogno per affrontare la giornata.

Mi raccomando, non tralasciate la tostatura delle mandorle, è il particolare che fa la differenza e…attenzione! Creano dipendenza!

Biscotti mandorle e fiocchi d’avena con gocce di cioccolato

Ingredienti per circa 30 biscotti da 7 cm di diametro
Piatto Biscotti
Keyword biscotti, cioccolato, mandorle, senza uova
Preparazione 1 ora
Cottura 18 minuti
Tempo totale 1 ora 18 minuti
Porzioni 10 persone
Chef Federica Di Marcello

Ingredienti

  • 225 g burro
  • 150 g mandorle intere con la pelle
  • 150 g fiocchi d’avena
  • 150 g farina 00
  • 75 g farina integrale
  • 100 g zucchero semolato tipo zefiro
  • 125 g gocce di cioccolato
  • 25 ml succo d’arancia fresco
  • 1 arancia bio scorza grattugiata
  • ½ cucchiaino cannella in polvere (optional)
  • ¼ cucchiaino cucchiaino sale

Istruzioni

  1. Distribuite le mandorle su una placca coperta con carta forno e fatele tostare in forno caldo a 180°C per 10 minuti, poi lasciatele raffreddare e tritatele molto grossolanamente.


  2. In una ciotola mescolate le farine con le mandorle tritate, i fiocchi d’avena, la cannella (se usata) e il sale; tenete da parte.
  3. Nella ciotola della planetaria, con la frusta K, lavorate a media velocità il burro morbido a pezzetti con lo zucchero e la scorza d’arancia grattugiata fino a ottenere una crema omogenea.
  4. Aggiungete il mix di farine e lavorate a bassa velocità fino a che è quasi del tutto incorporato; unite le gocce di cioccolato, il succo d’arancia e amalgamate bene gli ingredienti, lavorando solo il minimo indispensabile.

  5. Trasferite la pasta su un piano da lavoro leggermente infarinato, con l’aiuto di un matterello stendetela allo spessore di 5 mm, quindi ritagliate i biscotti con un coppa pasta tondo liscio da 7 cm di diametro.
  6. Ricompattate i ritagli, senza maneggiarli troppo, e proseguite nel ricavare i biscotti fino a esaurire tutta la pasta.
  7. Disponete man mano i biscotti su una teglia foderata con carta forno e lasciateli riposare in frigo per una mezz’ora abbondante.

  8. Fate cuocere i biscotti in forno caldo a 190°C per circa 18 minuti (regolatevi in base al vostro forno) o fino a che saranno leggermente dorati ai bordi, ruotando la teglia a metà cottura.
  9. Sfornate, lasciate riposare per un minuto i biscotti sulla teglia poi, con l’aiuto di una paletta, trasferiteli delicatamente su una griglia e fateli raffreddare completamente.

Note

Ricetta leggermente modificata da “Sweet” di Y. Ottolenghi.

I biscotti si conservano fino a una settimana ben chiusi in un contenitore ermetico.

La ricetta originale prevede i cranberry disidratati al posto delle gocce di cioccolato e una copertura di cioccolato bianco. Se optate per questa versione, fate reidratare i cranberry per qualche minuto nel succo d’arancia poi unite tutto all’impasto come da ricetta al posto del cioccolato. Per la copertura, fate fondere a bagnomaria (o in microonde a bassa potenza) circa 250 g di cioccolato bianco di ottima qualità cioccolato bianco quindi distribuitelo sulla superficie dei bisoctti con l’aiuto di un cucchiaino, formando uno strato uniforme.

error: