I crostini rustici sono un modo sfizioso e gradito a tutti per iniziare un pranzo o una cena e sono un perfetto “salva vita” per degli spuntini improvvisati.
Preparatevi delle mousse o composte di frutta o verdura, un tavolo addobbato con luci e frutta, pane casereccio, formaggi, una buona bottiglia di vino e non sarà necessario altro.

Crostini rustici

Porzioni 10
Chef Cri Panizzuti

Ingredienti

  • 250 g Sgombro sott'olio
  • 200 g Robiola
  • 2 Acciughe
  • 2 cucchiai Brandy o Cognac
  • Pepe rosa
  • 500 g Zucca Delica
  • 3 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • Sale grosso qualche grano
  • 2 rametti Rosmarino
  • Pepe misto
  • 1 Scalogno grosso
  • 400 g Uva Red Globe
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • 2 rametti Timo
  • 250 g Caprino di capra stagionato
  • 2 cucchiaini miele
  • Senape
  • Gherigli di noce
  • Granella di mandorle
  • 1 Arancia per la scorza
  • Capperi per guarnire
  • 1 manciata Uvetta

Istruzioni

  1. Scolate bene lo sgombro e mettetelo nel bicchiere del frullatore ad immersione, aggiungete la robiola, l'acciuga e frullate fino ad ottenere un composto uniforme e cremoso, aggiungete il cucchiaio di brandy e mescolate nuovamente. Assaggiate la crema e se amate i sapori più decisi aggiungete un'altra acciuga.

    Versate tutto in un vaso di vetro con la chiusura ermetica e riponete in frigorifero.

  2. Tagliatela zucca a fette e ponetele in una teglia da forno, irrorate con l'olio Evo, aggiungete il rosmarino, lo scalogno tagliato a fettine sottili per il lungo, una manciata di uvetta e qualche grano di sale grosso, qualche cucchiaio di acqua, coprite con l'alluminio per alimenti e infornate a 200*C per circa 25/30 minuti.
    Ogni tanto controllate che la zucca non si asciughi, in caso aggiungete qualche goccia di acqua.
    Quando sarà ormai morbida, togliete la buccia e con una forchetta schiacciate la polpa  e mettetela in un vasetto di vetro insieme a qualche ago di rosmarino, granella di mandorle e una macinata di pepe misto.

  3. Staccate gli acini di uva dal raspo, lavateli e asciugateli schiacciateli leggermente in modo che fuoriesca un po' del succo, qualche acino dividetelo in due, spolverizzateli con lo zucchero, versateli in una casseruola e fateli scaldare a fuoco medio per circa 15/20 minuti, quando gli acini inizieranno ad appassire aggiungete qualche fogliolina di timo fresco, abbassate il fuoco, coprite e lasciate cuocere per circa 30 minuti, quando gli acini saranno morbidi e si sarà formato uno sciroppo denso spegnete e lasciate raffreddare.

  4. A questo punto scegliete la base che preferite, del pane nero ai cereali,  dei cracker fatti da voi  come questi ad esempio  e abbinate gli ingredienti:

    Sul pane spalmate la crema di sgombro con un pizzico di pepe rosa, un cappero e 2 foglioline di timo, oppure spalmate un velo di senape, aggiungete una fettina sottile di un caprino stagionato e coprite con uno o due acini d'uva, timo e un gheriglio di noce.  Sostituite l'uva con la zucca guarnita con una goccia di miele e mandorle.

 

I crostini li potete preparare in anticipo e i vostri ospiti si potranno servire da soli, oppure se volete rendere più conviviale questa parte della serata, potete disporre sul tavolo tutto il necessario e ognuno potrà comporre la tartina che preferisce. 

Se siete in cerca di qualche altra idea semplice e sfiziosa vi consiglio di provare questo Camembert al forno oppure dei croccanti Biscotti salati alle olive e rosmarino.

error: